Passa al contenuto principale

Il futuro di Final Fantasy XV: estratti di un'intervista allo staff

pubblicato in Final Fantasy XV in data da lordmortimer
visualizzato 95 volte, 0 commenti

Hajime Tabata, direttore di Final Fantasy XV, è stato recentemente intervistato da Famitsu e Dengeki riguardo i quattro nuovi DLC previsti per il gioco ed il suo futuro nel 2019. A lui si sono uniti Takefumi Tarada, direttore di Ep. Ignis; Aki Kuroda, game designer e Takeshi Aramaki, direttore della Windows Edition. Ecco un estratto (sono presenti degli SPOILER):

  • Il finale di Episode Ignis non è da considerarsi canonico, come alcuni fan sostengono online, ma uno scenario "What if". La mancanza dello scontro con Ardyn, nel caso in cui si scelga di non aiutare il principe Noctis, verrà approfondita in Episode Ardyn, uno dei DLC in fase di sviluppo.

  • I DLC di aggiornamento alla storia aumenteranno, ma non avranno lo scopo di coprire eventuali lacune, in quanto i tempi di sviluppo per far ciò sarebbero eccessivamente lunghi. Questi quattro DLC in arrivo avranno, invece, il compito di far affezionare di più il giocatore ai personaggi.

  • L'espansione di Insomnia presente nella Royal Edition e nel Royal Pack DLC conterrà nuovi elementi della storia, collegati al DLC Comrades e ai 10 anni passati dal ritorno di Noctis a Hammerhead. La storia stessa verrà approfondita, in riferimento ai precedenti re del Regno di Lucis che ostacolano la missione del protagonista.

  • La modalità in prima persona sarà presente sia nella Windows Edition che nella Royal, ma solo per Noctis.

  • La Windows Edition supporta nativamente 4K e HDR10, ma si potrà giocare anche in risoluzione 8K. Aramaki consiglia l'utilizzo di hardware Nvidia, ma anche con l'AMD sarà possibile godersi il gioco, seppur con performance inferiori. Lo staff ha inoltre intenzione di rilasciare, poco dopo l'uscita dell'edizione, il supporto alle modifiche e, in futuro, vorrebbe creare qualcosa che permetta la creazione di quest e la personalizzazione delle mappe di gioco.

Commenti

Non ci sono ancora dei commenti su questo articolo. Puoi essere il primo a commentare!