Il sito di riferimento per tutti i fans di Final Fantasy

Guida alla Torre di Costlemark di Final Fantasy XV di lordmortimer

Ci sono tre quest che ci portano alla Torre di Costlemark: la prima è quella in cui dobbiamo trovare una delle Armi Ancestrali (esplorazione della torre) e per riuscirci dovremo sconfiggere Jabberwocky, un boss di livello 58: la guida comincerà da qui. Nella seconda quest (Verso un futuro brillante) e terza quest (la minaccia sopita) dovrete affrontare mostri molto più forti e, cosa molto importante, avrete gli oggetti bloccati: si consiglia di avere i personaggi al massimo livello (99) prima di continuare nel dungeon dopo aver sconfitto Jabberwocky.

Prima parte

DemonioLivelloPVDebolezze
Semifreddo35 5000Elem. tuono e sacro
Piros elettrico3811.700Spade, pugnali ed elem. sacro
Ereshkigal3929.300Spade, scudi, fuoco e sacro
Bussemand 44 13.400 Spadoni, strumenti, fuoco e sacro
Yojimbo4646.500Lance, armi da fuoco, fulmine e sacro
Granata galvanica 54 21.200 Armi da fuoco ed elem. sacro
Galkimasela2418.700Spade, scudi, fuoco e sacro
Nagaraja49122.700Spade, scudi, fulmine, elem. sacro
Wolframer4281.800Elem. sacro

Raggiungete Falkgrove e prendete il sentiero diretto a est per imbattervi facilmente nella torre. Per poter entrare l’orario deve essere tra le 19.00 e le 4.00 ed è consigliato avere i personaggi almeno al livello 55. Assicuratevi inoltre di avere con voi diversi oggetti per la cura e qualcosa che vi protegga dagli status Pietra e Rana.

Seguite il percorso fino a giungere ai primi nemici del dungeon: i Semifreddi, che a questo punto del gioco saprete sicuramente come eliminare, non sono certo una minaccia. Proseguite in direzione ovest, raccogliendo la Lancia radiosa lungo la strada, fino a quando non dovrete combattere contro altri Semifreddi, stavolta accompagnati da Granate galvaniche: questi utlimi sono i primi nemici pericolosi del dungeon, come potrete intuire dal loro livello, e sono in grado di invocare dei Piros elettrici, quindi accanitevi contro le Granate sferrando i vostri attacchi migliori e sfruttando le loro debolezze (la lancia appena raccolta potrebbe tornarvi utile) prima che decidano di farsi esplodere tutti quanti.

Addentratevi ulteriormente fino a che non arriverete ad una stanza con una balconata. In realtà potreste buttarvi di sotto e fare prima per raggiungere il boss più rapidamente, ma così vi perdereste diversi oggetti, decidete voi. Se volete recuperare gli oggetti allora intanto esplorate il piano in cui vi trovate per vedere un oggetto luccicare sulle macerie, raggiungibili saltando: si tratta di un Decalogo dell’acrobata. Esaminando meglio la stanza in cui vi trovate vedrete una colonna crollata che vi permette di arrivare sull’altro lato: percorretela, uccidete i Bussemand e raccogliete gli Oricalco prima di scendere le scale. Dirigetevi ora verso est (o saltate di sotto se non vi importa degli oggetti) ed entrate nel secondo vicolo se volete un Giunto di mithril. Nella prossima stanza troverete un’altra scalinata a chiocciola e diversi nemici. Eliminate le bestie calatevi nelle macerie e infilatevi nel cunicolo. Al bivio prendete prima verso destra per trovare la spada Durandal, poi andate dalla parte opposta per finire in una grossa camera con una scalinata quadrata. Prima di scendere lungo la scala esplorate il piano in cui vi trovate per ritrovare una Medaglia commemorativa.

Al termine delle scale c’è una serie di stanze ai lati del corridoio in cui troverete una fonte energetica di ghiaccio ma anche una Banda di platino. Proseguendo verrete attaccati da un’altra banda di Bussemand: in questa stanza potete trovare un Portafortuna di Mog. Lungo la prossima discesa verrete attaccati da diversi nemici, ma al termine potrete ritrovare una Megapozione proprio davanti a voi. Dopo questo lungo corridoio circolare dovrete attraversare un ponte al termine del quale comparirà uno Yojimbo, che molto probabilmente era di guardia all’oggetto lì vicino: quasi sicuramente è una Megafenice, ma potreste anche trovare un Lingotto di platino. Arrivati in fondo a quest’ennesima discesa dovrete risolvere un enigma.

Enigma della Torre di Costlemark

Cominciamo col dire che il pulsante rosso in questa stanza vi porterà all’inizio del dungeon. Le piattaforme interagibili cambiano ogni volta che si entra nella stanza, quindi non è possibile scegliere sempre il percorso corrretto, pur conoscendolo. Per capire quali interruttori premere quando ce n’è più di uno, cercate un cerchio inciso nel pavimento: l’interruttore più vicino è quello corretto. Se avete seguito il percorso giusto allora vi troverete alla fine del dungeon, altrimenti finirete in un’altra stanza dove la difficoltà dello scontro in cui verrete coinvolti varierà a seconda di quante volte sarete finiti qui. Ecco cosa vi troverete ad affrontare:

  • 1 volta: Wolframer + Semifreddi
  • 2 volte: 2 Wolframer + gruppo di Semifreddi e Galkimasela
  • 3 volte: Nagaraja + 3 Wolframer

Nella stanza finale del dungeon troverete una Megafenice e una sfera da esaminare. Finalmente siete arrivati al boss.

BOSS – Jabberwocky

LivelloPVDebolezze
65238.200Lance, strumenti, elem. ghiaccio

Vi siete assicurati di avere protezioni contro lo status Pietra? O perlomeno una scorta di aghi dorati? Bene, allora equipaggiate le lance a chi di dovere e fate in modo che Ignis possa donare loro l’elementalità del ghiaccio. La cosa peggiore di questo boss è la capacità di pietrificare, quindi togliendogli questa possibilità avete già fatto gran parte del lavoro.

Al termine dello scontro potrete impossessarvi della Flamberga dell’Egemone. La prima parte della torre di Costlemark è completata! Se avete la possibilità di scendere ulteriormente nelle sue viscere ricordatevi di portare i vostri personaggi al livello massimo consentito dal gioco.

Seconda parte

Eccoci qua. Questa è la vera “polpa” della torre di Costlemark, ciò che la rende, a detta di molti giocatori, il dungeon più difficile di Final Fantasy XV. I mostri sono nettamente più forti, così come il boss nelle profondità e non potete fare uso di oggetti. Tra gli accessori che vi potranno essere utili troviamo la Bandana nera (equipaggiandola, Noctis eviterà automaticamente gli attacchi) e altri che diano grossi bonus ai parametri, soprattutto fisici (la Tuta o, ancora meglio, l’Uniforme Magitek ad esempio, se avete la pazienza di andare in cerca dei MTK-X Angelus). Per quel che riguarda le armi, la maggior parte dei mostri è debole contro gli spadoni e i pugnali, mentre il boss lo è contro le spade, quindi le più consigliate sono la Brando Ultima (il massimo potenziamento per la spada iniziale di Noctis, la Spada motrice) o la Balmung (che dovreste aver preso se avete terminato la parte più difficile della selva di Steyliff) e le Daghe zorlin (l’arma più potente della categoria, ottenibili portando a termine la missione “L’arma sublime” di Randolph) o le Vigilanti (seconda parte dell’antro di Greyshire), ma se per qualche motivo non avete ancora recuperato le due armi sopracitate, potrete cercare di cavarvela con le Organix che trovate al molo di Galdin durante il capitolo 15. Tra gli spadoni la più potente è la Apocalypse (seconda parte della miniera di Baoulve), ma se non volete fare prima la miniera, c’è sempre la Dominante (capitolo 15, la trovate a ovest della stazione di servizio Coernix-Alstor).

DemonioLivelloPVDebolezze
Drimodonte7917.400Spadoni, pugnali, ghiaccio
Coboldo74 o 8832.800 (lv. 74) – 46.600 (lv. 88)Spadoni, elem. fuoco e sacro
Noetikos86148.800Lance, pugnali, sacro
Goblin 84 20.300 Spadoni, strumenti, elem. fuoco e sacro
Molboro76108.700 Lance, pugnali, sacro
Jormungand 95 603.600 Spadoni, fulmine
Syneskata95185.000Lance, pugnali, fulmine, sacro
Jotunn90150.100Spadoni, scudi, elem. sacro
Uttu97122.000Spadoni, strumenti, elem. sacro
Iaguaro albino95177.600Spade e pugnali
Phanin95196.400 Spadoni, pugnali, elem. sacro

Il percorso non è niente di che: semplici stanze rettangolari con scale che scendono. La difficoltà sta tutta in ciò che popola queste camere, come potete capire dalla tabella sopra. Dovrete scendere per 60 piani e ad ogni 10 troverete un falò presso cui accamparvi. In aclune stanze e nei loro anfratti potreste trovare dei tesori, quindi esploratele per bene prima di passare a quella successiva. Al piano 28 avrete la prima grossa sfida: un Jormungand di livello 95. La bestia usa un terribile attacco ad area di elem. fuoco, quindi potete scegliere se mangiare qualcosa che vi dia protezione o indossare le Tute ignifughe e mangiare invece qualcosa che potenzi i parametri (si consiglia quest’ultima soluzione). Giunti in fondo vi attende uno dei mostri più potenti di Final Fantasy XV.

BOSS: Bilröst

LivelloPVDebolezze
99649.700Spade, pugnali, ghiaccio

Sarà una battaglia lunga e logorante. La cosa migliore da fare è equipaggiare le Tute ignifughe pre vanificare la sua pioggia di fuoco e colpire duro con le migliori tecniche a vostra disposizione dopo aver imbevuto le vostre armi con il ghiaccio. Non c’è una tattica per velocizzare il tutto, quindi armatevi di pazienza, tempo, cibo e equipaggiamento idonei.

Copyright © FFsaga.it 2001-2019 | Tutti i diritti riservati | Sito a cura della Basilsoft