FFsaga.it

Il sito di riferimento per i fans di Final Fantasy

Final Fantasy XIII

Data pubblicazione: 9 marzo 2010

Piattaforme: PS3 (17 dicembre 2009), Xbox 360 (16 dicembre 2010), PC (8 ottobre 2014), iOS e Android (10 aprile 2015)

Genere: JRPG a turni modernizzato

Produttore: Square Enix


Presentazione

Annunciato a Los Angeles nel corso del 2006, Final Fantasy XIII è stato il capostipite della Fabula Nova Crystallis, serie che ha dominato le console di questa generazione, per quel che riguarda la saga. Sì perché tutti i Final Fantasy usciti su PlayStation 3 e Xbox 360 fanno parte di questa serie, che comprende anche un paio di sequel di Final Fantasy XIII e lo spin-off Agito.
Caratteristica di questo capitolo è una sorta di ritorno alle origini modernizzata: il sistema di combattimento strizza l’occhio a Final Fantasy X-2, con un ritorno all’Active Time Battle e alle classi, ma con nuovi elementi che lo rinnovano.
Un nuovo mondo con nuovi personaggi e un nuovo tema alla base della trama: la fuga. Per la prima volta i protagonisti non daranno la caccia ai cattivi, ma sarà il contrario: Lightning e il gruppo che si formerà per cause di forza maggiore dovranno fuggire e nascondersi dalle forze di Cocoon, il loro mondo di provenienza, i cui dominatori li condannano a morte. Ancora più evidente è l’estrema linearità del gioco, aspetto che è stato accolto perlopiù negativamente, ma che ha anche riscosso commenti positivi, grazie alla coerenza con la situazione di fuga perenne che costituisce l’avventura. Non mancano però le missioni secondarie, anche se si tratta esclusivamente di richieste di caccia, molto simili a quelle di Final Fantasy XII. Stessa cosa vale per le invocazioni, che avranno addirittura un ruolo fondamentale all’interno della storia.
Qualcuno vi direbbe di giocarlo dimenticandovi del titolo che porta, altri vi direbbero di evitarlo a pié pari. Io vi invito invece a giocarlo solo se ciò che cercate in un JRPG è innanzitutto trama e personaggi, altrimenti rischiate fortemente di restare delusi.


La storia

Il mondo di Cocoon è dominato da entità divine chiamate fal’Cie, le quali comunicano le proprie volontà al Primarca, a capo del clero e massima autorità del pianeta. Una divinità esterna giunge in maniera misteriosa su Cocoon e maledice Lightning e altre persone incontratesi per caso, spingendo il clero a condannarle a morte. In seguito a un infruttuoso tentativo di rivolta, il gruppo si trova costretto a nascondersi e scappare dagli PSICOM, soldati al comando del Primarca.